Sbandieratori, approvato rendiconto 2021. Tributo a soci “storici”

Nominata la Commissione Elettorale, le operazioni di voto si terranno domenica 3 aprile

0
425
Nel corso dell’assemblea dell’associazione Sbandieratori di Arezzo svoltasi lo scorso sabato 5 marzo sono state approvati, all’unanimità dei numerosi soci intervenuti, la relazione annuale esposta dal presidente Giovanni Bonacci, il rendiconto economico del 2021 e il previsionale 2022.
L’adunanza ha quindi nominato la Commissione Elettorale, composta da Roberto Vestrini, Giacomo Guelfi e Sirus Casini, che dovrà gestire le elezioni per il rinnovo degli organi statutari a conclusione del triennio di mandato.
Le operazioni di voto si terranno domenica 3 aprile.
Dopo la riunione, si è svolta una piacevole riunione conviviale, riprendendo la tradizione interrotta negli ultimi due anni causa pandemia.
Alla presenza di graditi ospiti del mondo della Giostra Del Saracino, sono stati consegnati attestati e medaglie ad alcuni componenti del gruppo attivo.
Per il maggior numero di presenze nel corso del 2021 è stato premiato Leonardo Tundo. Per 5 anni di appartenenza: Marco Mammoli e Jacopo Rossi. Per 10 anni Federico Nicchi e Roberto Vestrini. Per 15 anni Simone Duranti, Daniele Fabbriciani e Giacomo Nucci. Per 20 anni Gianluca Bulletti, Giorgio Gamberi e Riccardo Pallanti. Per 30 anni Mario Boncompagni e Leonardo Calcini. Per 35 anni Enrico Eustorgi e Marco Vanni.
Con l’applauso caloroso da parte di tutti gli intervenuti, sono state consegnate onorificenze ai soci presenti che hanno raggiunto due importanti traguardi di permanenza nell’associazione: Sergio Cassai per 50 anni e Luigi Salvadori per 60 anni.
In conclusione, il Presidente ha tributato un commosso riconoscimento ai due componenti storici del primo corso allievi sbandieratori del 1960 tuttora soci dell’associazione, Roberto Ridolfi e Piero Lobina.