Premio Tului

Il Premio Tului è il riconoscimento che una giuria assegna al Quartiere che durante lo svolgimento della Giostra, in specie durante la marcia degli armati per la città (la sfliata storica) e l’entrata in piazza dimostra maggior: “armoniosità nel complesso, adeguatezza, attinenza scenica”.

Si deve infatti sapere che le compagini quartieristiche, nonchè tutte le altre componenti che partecipano al corteo, devono rispettare un determinato canovaccio con proprie modalità di comportamento e ordine. In particolare gli armati (armigeri e balestrieri al seguito dei cavalieri delle casate di città, anticipati da vessilliferi, tamburini e chiarine) sono inquadrati in file da tre, mantenendo determinate distanze e uno stesso e specifico passo (all’unisono batterre il tallone a terra) il cui cadenzare è ritmato dal suono dei tamburi.

Anche l’estetica deve essere rispettata: devono indossare correttamente i costumi e sono vietati tutti quegli accessori che, si può ben capirlo, non esistevano ancora nel XIV secolo.

Infine l’atteggiamento deve essere consono per una marcia militare e un solenne corteo di autorità (storiche e giostresche), è quindi necessario un comportamento degno e adeguato.

La componente coreografica nella Giostra non è certo una aggiunta moderna, l’attenzione allo sfarzo, all’estitica e all’eleganza sia delle vesti come dei modi, oltre al gesto tecnico del cavaliere, erano caratteristiche indispensabile nei tornei o feste cittadine che fossero fin dai secoli passati; il premio maggiormente diffuso dal XVI secolo fu il Masgalano (dallo sapagnolo mas: più, galano: elegante).

Nella tradizione aretine lo incontriamo in occasione della Giostra corsa in onore di Cosimo II il 30 settembre 1612, ove, appunto, con un Masgalano verrà premiato il cavaliere più elegante, mentra al vincitore andarono “tre collane d’oro e una bottoniera d’oro con gioie di diversa natura” . Questa Giostra è succintamente descritta da Dimiurgo Lambardi, aretino storiografo granducale, che annota svoltasi davanti il palazzo dove dimoravano il Granduca e la consorte Maria Maddalena d’Austria. Si contesero la vittoria “sei Cavalieri Gentilhuomini aretini molto bene et riccamente ornati con bei cavalli bardati, con paggi e lance.

In epoca moderna si annoverano, per analoghi elementi, un premio di 200 lire negli anni Trenta del secolo scorso, un riconoscimento di una bandiera negli anni Cinquanta e, infine, dal 2014 il Premio Tului consistente in una targa e in 1000 euro (di cui la metà è devoluta in beneficienza).

*Il regista Fulvio Tului, alla cui memeoria è dedidicato questo premio, agli inizi degli anni Sessanta, con grande impegno e studio, rimodellò il canovaccio e il percorso del corteo e altre componenti e schierameti.

                             ALBO D’ORO

                                6 vittorie Porta Santo Spirito

                                2 vittorie – Porta Sant’Andrea

                                1 vittoria – Porta Crucifera, Porta del Foro

Edizione                    Quartiere                  Aiuto regista           Maestro d’Armi

                                                2014

Giugno                        Porta S. Andrea           Gianni Sarrini           Alessandro Mangani

Settembre                 Porta S. Spirito           Alessandro Sini          Fabio Niccolini

                                                2015

Giugno                        Porta S. Spirito            Alessandro Sini          Fabio Niccolini

Settembre                 Porta Crucifera             Nicola Stocchi            Stefano Narducci

                                                2016

Giugno                       Porta S. Spirito             Alessandro Sini          Fabio Niccolini

Settembre                 Porta del Foro                Marco Minelli            Cristiano Imparati                

                                                2017

Giugno                      Porta S. Andrea              Gianni Sarrini         Alessandro Mangani

Settembre                Porta S. Spirito              Alessandro Sini          Fabio Nocciolini

                                                2018

Giugno                     Porta S. Spirito              Simone Zampoli             Marco Salvadori

Settembre              Porta S. Spirito              Simone Zampoli             Marco Salvadori

2019

Giugno                     non assegnato (causa del maltempo non si è svolta la sfilata storica)