CBS News, CCTV e WikiPedro in Piazza Grande per la Giostra

0
1944

Gli occhi del mondo puntati sulla Giostra del Saracino che tornerà a corrersi domani dopo quasi due anni di assenza. Le telecamere dell’emittente statunitense CBS News e quelle di CCTV, principale rete di Stato cinese saranno ad Arezzo per realizzare servizi che porteranno la nostra città e in particolare la nostra manifestazione, che quest’anno festeggia i novant’anni dalla prima edizione dell’età moderna, fuori dal continente.

Sarà un servizio completamente dedicato alla Giostra del Saracino quello realizzato da CBS, in onda nei prossimi mesi all’interno di “Sunday Morning”, storico programma seguitissimo dagli americani con un’audience di circa 6 milioni di spettatori. Le voci dei protagonisti, i rituali, la passione accompagneranno il conduttore, Seth Doane, alla scoperta del Saracino.

CCTV, invece, sta realizzando insieme alla Regione Toscana una serie di otto puntate per raccontare al popolo cinese il nostro territorio e la Giostra sarà tra i protagonisti di uno degli episodi prossimamente in onda sulla rete pubblica cinese.

Infine tra gli spettatori della 140esima edizione sarà presente anche Pietro Resta, in arte WikiPedro, fenomeno social e autore del libro “Non sei mai stato a Firenze se…”. Una sorta di “Cicerone” digitale che porterà con sé in Piazza Grande le sue decine di migliaia di follower.

“Tra le tante “anime” che la nostra città può mostrare con orgoglio, senz’altro la Giostra è una delle più suggestive e coinvolgenti, capace di rendere un’immagine di Arezzo quantomai attrattiva e particolare, ancorando la passione attuale alla tradizione storica”, commenta il sindaco Alessandro Ghinelli. “Cresce l’interesse intorno alla nostra manifestazione più sentita e popolare, e la presenza delle troupe straniere in Piazza ne è la conferma: agli spettatori americani e cinesi, la nostra Giostra, in questa sua edizione della rinascita, regalerà un’emozione in più. I nostri sforzi per rendere Arezzo sempre più attrattiva e internazionale stanno lentamente, ma inesorabilmente dando i frutti sperati.