Domenica 1° settembre come di consueto, i figuranti della Giostra del Saracino e del gruppo Sbandieratori di Arezzo sfileranno per le vie della città per dare lettura del “bando”.

Il corteo storico partirà alle ore 11.00 dal palazzo dei Priori e sosterà nei seguenti punti: Basilica della Pieve, piazza San Michele, incrocio Corso Italia, via Roma, piazza San Francesco.

In ogni sosta l’araldo leggerà alla città il seguente testo:

“Città di Arezzo: BANDO!

Li onorevoli Messeri reggitori della nobilissima città di Arezzo, invitano tutti della città e del felicissimo contado, nobili e popolo, gente di lettere e di toga, mercatanti ed artieri di ogni arte, al torneamento della Giostra del Saracino, che sarà corsa al vespro in piazza Grande, agli ordini del magnifico Maestro di Campo, dai Cavalieri dei Quartieri, contra un simulacro che finga, tra li soldani di Babilonia, d’Egitto, di Persia, la figura di Buratto Re delle Indie, a confusione e ludibrio grandi di tutti gli infedeli nimici di cristianità e ad maggior gloria ed onore del divo Donato, patrono nostro e del contado, impetatore di grazie e benedizioni.

Correrranno i Cavalieri de li Quartieri:

Porta Crucifera, Porta Sant’Andrea , Porta del Foro, Porta Santo Spirito“

Dopo la lettura del bando la lancia d’oro verrà trasferita e custodita nella sede di Signa Arretii in via Bicchieraia fino all’inizio della sfilata che precederà la sfida in piazza Grande, per poi imboccare definitivamente l’ultimo tragitto, la rastrelliera del Quartiere vincitore.