Secondo giorno di prove: Vedovini e Scortecci implacabili

0
1552

Seconda giornata di prove il primo Quartiere a scendere sulla lizza è quello di Porta Sant’Andrea, inizia con i due titolari Vedovini e Marmorini, il primo in sella a Conte Darko di Gazzara, il secondo a Sibilla.

Enrico Vedovini si conferma in uno stato di forma strabiliante due tiri e due centri netti, dopo spazio al cavallo di riserva Stella Cometa arrivato nel corso dell’estate che ha subito ben impressionato, una carriera a vuoto poi un tiro anche questo sul cinque. Tommaso Marmorini tre tiri su Sibilla alla prima carriera, il tiro finisce sul quattro verticale e poi nelle altre due carriere colpisce per due volte il “pomodoro”, per quanto riguarda invece i giostratori di riserva, Montini conferma la cavalcatura su Nuvola due tiri e due quattro vicinissimi al cinque, un po’ meno preciso Matteo Bruni che porta in piazza Tracy Kiss il primo tiro si ferma su quattro, il secondo colpisce il due.

È poi la volta di Porta del Foro, Davide Parsi su Nuvola pare in un ottimo stato di forma primo tiro un quattro, mentre al secondo tentativo colpisce il cinque, per quanto riguarda invece Innocenti sempre sul suo cavallo Chicca, il primo finisce sul tre, è solo un piccolo incidente di percorso perché poi per due volte di fila centra il cinque, in entrambi casi va evidenziato qualche problemino nel tenere ferma la lancia dopo l’impatto con il Buratto, anche se ripresa sempre prontamente. Anche oggi Porta del Foro per quanto riguarda i due titolari conferma le buone impressioni già evidenziate nel primo giorno. Tra le riserve Rossi sempre su Rocky, tre tiri dove colpisce sempre il quattro vicinissimo al cinque. Gabelli su Pampero tre tiri due quattro e un tre, per Scarpini su Sweet Dream Mango due tiri dove colpisce due volte il quattro.

Terzo quartiere a scendere sulla piazza Porta Santo Spirito, Elia Cicerchia su Olimpia la cavalla con cui verosimilmente effettuerà la Giostra, molti tiri, al primo tentativo colpisce un due, forse un incidente di percorso poi due volte il quattro e trova infine due bei centri nelle ultime due carriere, da evidenziare che la cavalla conferma dei miglioramenti già mostrati nella prima giornata di prove. Gianmaria Scortecci su Farfalla la cavalla di riserva grigia giovane, che aveva già portato in piazza nel corso della sessione di prove di Giugno tre tiri e anche oggi tre centri netti, giostratore che insieme ad Enrico Vedovini appare una spanna sopra gli altri.

Tra le riserve Pineschi Elia su Alex tre tiri e tre quattro, Taverni Elia su Faustino quattro volte al tiro trova il centro per due volte ma solo al terzo e quarto tentativo, infine Pineschi Niccolò su Danny colpisce un quattro un tre e un quattro.

Ultimo quartiere a confrontarsi contro il Buratto, Re delle Indie, è il Quartiere di Porta Crucifera, Vanneschi si presenta su Carlito Brigante e ad Alberto Rauco su Pia, partono con i cavalli titolari, tre tiri ciascuno e entrambi al primo tentativo colpiscono il quattro, trovano il centro soltanto nella terza carriera, con i cavalli di riserva, Vanneschi su Rosa colpisce un quattro mentre Rauco su Romina colpisce un quattro e un cinque, tra le riserve spicca la prestazione di Filippo Fardelli, il quale tira una volta sola con Pine e colpisce un bel centro, Paffetti su Aida tre tiri per lui e tre quattro.

Appuntamento quindi a domani per la terza giornata di prove