Si è svolta domenica scorsa presso la sala delle lance di palazzo Alberti la cerimonia del battesimo del Quartierista, seguita da una messa nella chiesa di Santa Croce e conclusa con una cena a buffet.

Sala gremita e tanta voglia di stare insieme sono stati i parametri della giornata che ha visto tanti piccoli, e non solo, partecipare alla liturgia che vorrebbe significare l’ingresso nel mondo di Colcitrone e della Giostra. Il cerimoniale prevede la presenza, oltre che una compagine di figuranti e dei vessilli, del Capitano e del Rettore in abiti giostreschi ove lo stesso Rettore recita la promessa che impegna tutti i nuovi, e vecchi, ‘battezzati’, così recitano le sue suggestive parole:

“Per virtù di nascita, di residenza, di tradizione familiare o per scelta che renderai sempre più consapevole, tu da oggi appartieni al Quartiere di Porta Crucifera.
Siano sempre i tuoi pensieri e i tuoi comportamenti alti come la sua Croce e fulgidi come le sue torri, possano i tuoi occhi vedere spesso i suoi colori alla vittoria e nel tuo cuore sempre alberghino sentimenti degni della sua gloria.
Nel dì della festa di San Martino, nostro patrono”