Come da tradizione, il 28 dicembre si è svolta, nella elegante cornice del Circolo Artistico, l’annuale riunione conviviale dell’Associazione Sbandieratori di Arezzo, alla presenza delle massime autorità cittadine e del mondo della Giostra del Saracino.

Dopo l’introduzione di Lorenzo Diozzi, è stato il Presidente Giovanni Bonacci a fare gli onori di casa, dando il benvenuto a tutti i soci ed ai molti ospiti presenti.
Il Direttore Tecnico Stefano Giorgini ha poi ripercorso gli eventi principali del Gruppo nell’anno appena concluso, durante il quale gli Sbandieratori sono stati impegnati su molteplici fronti, con decine di impegni sia in Italia che all’estero.

Numerosi i premi e i riconoscimenti conferiti dall’Associazione nel corso della serata.
Diploma per il maggior numero di trasferte effettuate nel 2019 a Daniele Serboli e attestati di merito ai giovanissimi Francesco Rossi e Alessio Montini.


Per aver raggiunto il traguardo delle 300 trasferte sono stati premiati Giacomo Guelfi, Alessio Della Giovampaola e Gianluca Bulletti; per 400 trasferte Massimo Donati; per 600 trasferte Francesco Ricciarini.
Con medaglie o diplomi sono poi stati premiati vari componenti del “gruppo attivo”. Per 5 anni di appartenenza Riccardo Soldani e Michele Sottile; per 10 anni Fernando Bianchini e Gianfrancesco Gamurrini; per 15 anni Luca Caneschi, Alessio Della Giovampaola, Alessio Dionigi e Francesco Benincasa; per 20 anni Gabriele Rossi e Daniele Serboli; per 25 anni Leonardo Calcini; per 30 anni Francesco Ricciarini; infine per 40 anni Edo Bonucci.