Il regolamento tecnico delle prove ufficiali della Giostra del Saracino

0
1997

Questa sera in Piazza Grande prendono il via le prove ufficiali dei giostratori in vista della 138ª edizione della Giostra del Saracino. Il primo giorno l’ordine sarà perfettamente quello estratto ieri sera durante la cerimonia delle estrazioni delle carriere: Porta Sant’Andrea, Porta Crucifera, Porta Santo Spirito e Porta del Foro. Ogni quartiere avrà a disposizione 40 minuti effettivi per far provare sia i giostratori titolari che quelli di riserva. Di seguito proponiamo fedelmente il regolamento ufficiale.

ART. 1

Le Prove Ufficiali dei Giostratori della Giostra del Saracino di Arezzo si disputano nella Piazza Grande nella settimana antecedente ogni edizione. L’Istituzione Giostra del Saracino ne può disporre un diverso svolgimento in caso di edizioni straordinarie.

ART. 2

Possono prendere parte alle prove Ufficiali solo i giostratori accreditati dai rispettivi Quartieri, previa comunicazione all’Istituzione Giostra del Saracino. L’accredito vincola il giostratore con il Quartiere per l’anno solare in corso e non è ammessa né la disputa delle prove ufficiali, né la disputa della Giostra con altro Quartiere. Ogni Quartiere può accreditare un numero illimitato di giostratori.

ART. 3

Le Prove Ufficiali si svolgono sotto la direzione del Maestro di Campo e si articolano dalla domenica al mercoledì, con inizio alle ore 20:30 e termine alle ore 23:30. Ogni Quartiere ha a disposizione 45 minuti, secondo l’ordine di estrazione delle carriere, a girare come segue:

Giorni / Ora 20:30-21:15 21:15-22:00 22:00-22:45 22:45-23:30
 

Domenica

1° quartiere estratto 2° quartiere estratto 3° quartiere estratto 4° quartiere estratto
 

Lunedì

2° quartiere estratto 3° quartiere estratto 4° quartiere estratto 1° quartiere estratto
 

Martedì

3° quartiere estratto 4° quartiere estratto 1° quartiere estratto 2° quartiere estratto
 

Mercoledì

4° quartiere estratto 1° quartiere estratto 2° quartiere estratto 3° quartiere estratto

 

Turno facoltativo (riservato ai giostratori che non correranno la Prova Generale):

Giorno / Ora 17:00-17:15 17:15-17:30 17:30-17:45 17:45-18,00
Giovedì 1° quartiere estratto 2° quartiere estratto 3° quartiere estratto 4° quartiere estratto

 

In caso di ritardo di inizio delle Prove, il Maestro di Campo ne può disporre uno slittamento di massimo 15 minuti, mantenendo i 40 minuti di prova per ogni Quartiere, purchè le stesse terminino entro le ore 23:45. Se il ritardo è superiore, ne dispone ugualmente l’effettuazione riducendo il tempo di prova di ogni Quartiere fino ad un minimo di 15 minuti, per poter terminare le Prove Ufficiali entro le ore 23:45.

Nel caso di interruzione delle Prove il Maestro di Campo, se ne dispone la ripresa, riduce proporzionalmente il tempo ad ogni Quartiere che le deve ancora disputare, compreso l’eventuale Quartiere che le stava effettuando, tenuto conto che le stesse dovranno concludersi entro le ore 23:45.

Nel caso di impraticabilità della pista, il Maestro di Campo, sentiti i Capitani dei Quartieri, ne dispone la sospensione.

Se non vengono disputate da ogni Quartiere almeno tre sessioni complete di prove, delle cinque previste, il Maestro di Campo, sentiti i capitani dei Quartieri, indice per la giornata di venerdì dalle 16.00 alle 18.00 una sessione suppletiva secondo l’ordine di estrazione delle carriere.

I giostratori per essere ammessi alle prove ufficiali, devono aver compiuto il 16’ anno di età.

Al termine delle Prove Ufficiali del mercoledì, i Capitani dei Quartieri comunicano al Maestro di Campo i nominativi dei giostratori che disputeranno la Giostra del Saracino e che non potranno prendere parte alla Prova Generale. Da quel momento la loro sostituzione è ammessa solo per infortunio e/o malessere, con le modalità previste dal Regolamento Tecnico della Giostra del Saracino.

ART. 4

Sul giostratore e sul cavallo non è ammessa nessuna forma di sponsorizzazione durante l’effettuazione delle prove ufficiali.

ART. 5

Il giovedì antecedente l’edizione di Giugno della Giostra del Saracino, si disputa la prova generale, alla quale prendono parte per ogni Quartiere due giostratori. Nel caso in cui un Quartiere non fosse nella condizione di presentare due giostratori, sarà il maestro di Campo ad assegnarglielo, scegliendolo fra i giostratori accreditati dagli altri Quartieri.

ART. 6

L’Istituzione Giostra del Saracino designerà per ogni sessione di prove, tra i suoi componenti, un responsabile di Piazza che sovrintenderà lo svolgimento delle prove ufficiali sotto l’aspetto organizzativo, al fine di permetterne il regolare svolgimento.

Per tutto quanto non previsto decide e dispone il designato dell’Istituzione, nel rispetto e nell’osservanza delle prerogative attribuite al Maestro di Campo e ai Capitani dei Quartieri.