Giostra di giugno, fai una domanda abbiamo la risposta

0
1617

L’edizione della Giostra del Saracino di sabato 22 giugno sarà la numero 38 che si corre nel mese di giugno.

La prima edizione venne disputata il 10 giugno del 1934 ed era l’edizione numero 6 vinta da Porta Santo Spirito con i Vittorio Marraghini e Giuseppe Neri che nello stesso anno fecero cappotto, il primo della storia per il quartiere della Colombina.

Le giostre disputate fino ad oggi sono dunque 37 di cui in notturna 19 e diurna 17. Una edizione, quella del 3 giugno 1939, fu edizione straordinaria notturna.

Le vittorie sono ben distribuite e vedono tre quartieri perfettamente allineati a dieci e uno, Porta del Foro, leggermente più indietro 7 successi.

Quartiere Nr. Vittorie Vittoria  senza spareggi Vittoria con spareggi Ed. Diurna Ed. Notturna Ed. Str. Nott.
Porta Crucifera 10 6 4 5 4 1
Porta del Foro 7 4 3 5 2
Porta Sant’Andrea 10 8 2 2 8
Porta Santo Spirito 10 7 3 5 5

 

Le carriere disputate sono 335 di cui ordinarie 296 e 39 di spareggio.

Punteggi come il cinque ne sono stati colpiti ben 49 sul tabellone che diventano 45 sul totale della giostra. In due tiri il centro nel punteggio finale si abbassa a causa della penalità per effetto di una lancia persa (Alessandro Vannozzi per Porta Crucifera nella 113esima edizione del 23 giugno 2007 alla carriera di spareggio) e nella seconda il giostratore Bottacci Ivo il 13 giugno del 1937 edizione numero 12 viene disarcionato perdendo quattro punti.

I premi sono anch’essi due il primo sempre nella edizione numero 12 del 13 giugno 1937 dove Ghinassi Alessandro per Porta Sant’Andrea strappa il mazzafrusto raggiungendo così il punteggio di 6 punti. Il secondo premio si manifesta nella edizione 96 del 20 giugno 1999 con Farsetti Carlo che per il quartiere di Porta Santo Spirito marca 5 raddoppiando il punteggio a causa per la rottura della lancia.

Le lance perse a giugno sono state 16 mentre il giostratore è stato colpito dal mazzafrusto una sola volta. Le lance rotte sono state 6, il giostratore è stato disarcionato per due volte e sempre due sono le carriere nulle.

PUNTEGGI COLPITI TOTALE SUL TABELLONE
X 1 0
VIII 2 0
VI 1 0
V 45 49
IV 141 140
III 53 53
II 37 37
I 14 12
0 23 5

 

La giostra con maggior punti realizzati è nella edizione numero 105 notturna del 21/06/2003 punti totali 59 vince Porta Sant’Andrea al 4 spareggio con la coppia Martino Gianni – Enrico Vedovini.

La giostra ordinaria con maggior punti realizzati è nella edizione numero 103 del 22/06/2002 con 35 punti realizzati, vince Porta Crucifera con la coppia Daniele Gori – Alessandro Vannozzi.

La giostra con il minor punti realizzati è nella edizione numero 24 del 03/06/1951 i punti realizzati sono 10 e vince Porta Santo Spirito con la coppia Giuseppe Neri – Donato Gallorini

La giostra notturna con minor punti realizzati nella edizione numero 14 del 12/06/1938 i punti realizzati sono 20 e vince Porta Crucifera con la coppia Arturo Vannozzi – Azeglio Mugnai.

I punti realizzati sono 1076 mentre quelli marcati nel tabellone sono 1127. I punti di penalità sono 71 mentre i premi sono 20. Le lance rotte sono 16 quelle rotte solo 6.

Il mazzafrusto è andato a bersaglio una sola volta edizione numero 105 del 21 giugno 2003 ad essere colpito fu Luca Veneri per Porta del Foro alla seconda carriera.

I cavalieri disarcionati sono stati due l’11 giugno del 1939 Porta Crucifera eil 13 giugno del 1937 Porta Sant’Andrea.

Le carriere nulle sono due quella di Tripoli Torrini nel 1934 il 10 giugno quando il cavallo inciampa sulla linea di partenza e quella di Porta del Foro con Stefano Mammuccini il 21 giugno 2014 in quinta carriera.

L’ultima lancia si è rotta a giugno il 18 nella edizione numero 121 a Marco Cherici che correva per Porta Santo Spirito.

L’ultima lancia persa è di Gianmaria Scortecci nella giostra del 20 giugno edizione numero 129.