Santo Spirito: presentato il foulard celebrativo dell’anno 2022

Il vice Rettore Giacomo Magi “Serate come questa rendono la dimensione di quello che è il sentimento e l’affetto del Popolo Gialloblù verso il proprio Quartiere“

0
487

Di fronte ad una sala gremita di quartieristi, si è svolta ieri sera la presentazione del foulard celebrativo del cappotto e del primato raggiunto dal Quartiere nel 2022.

La serata ha visto l’intervento dell’artista Rita Rossella Ciani, autrice del bozzetto del nuovo foulard e dei consiglieri Giacomo Magi ed Alessio Donati.

Significativo ed emozionante è stato il racconto dell’artista Rita Rossella Ciani che, definendosi profondamente legata al Quartiere Gialloblù, ha raccontato il rapporto che la lega allo stesso: una storia che parte con il ricordo dell’indimenticato Edo Gori, dalla realizzazione del cero votivo alla Madonna del Conforto del 1996 che, passando per la realizzazione della bandiera di rappresentanza del Quartiere, è oggi giunta al disegno del bozzetto per lo storico foulard presentato ieri sera.

Il Vice Rettore, portando i saluti del Rettore Ezio Gori e del Consiglio Direttivo a tutti i presenti, ha poi avuto modo di sottolineare la forte carica simbolica dell’evento. La realizzazione del nuovo foulard è infatti l’ennesimo atto di omaggio al 2022 che il Quartiere ha organizzato e i cui festeggiamenti non sono ancora destinati a concludersi.

Serate come questa – commenta il Vice Rettore Magi – rendono la dimensione di quello che è il sentimento e laffetto del Popolo Gialloblù verso il proprio Quartiere. Una sala così gremita e lentusiasmo veramente palpabile sono il sintomo più evidente di quanto i risultati conseguiti dal Quartiere, sia in piazza che in ambito sociale ed aggregativo, abbiano segnato tutti i quartieristi. Il Quartiere è orgoglioso di tutto ciò e nonostante lavvicinarsi della prossima Giostra, è intenzionato a proseguire con un ultimo atto i festeggiamenti. Voglio ringraziare a nome mio e dellintero Consiglio Direttivo tutti i presenti per aver partecipato alla serata di presentazione del Foulard e per dimostrare sempre e in ogni occasione attaccamento e affetto verso il nostro Quartiere”.