Se n’è andato a pochi giorni da una Giostra che non si correrà, quasi come se fosse un segno del destino. Questa mattina è venuto a mancare, all’età di settanta anni, Mauro Lanucci, dirigente biancoverde di lungo corso negli anni ’90.
Mauro, nato in Piazza San Giusto, è stato figurante fin da giovane con il rettore Marcantoni Sarrini e capitan Enzo Piccoletti, iniziando il suo percorso negli anni ’70.
Nei primi anni ’90 era entrato nella dirigenza Bianco Verde, di cui ha fatto parte per un decennio circa, ricoprendo il ruolo di responsabile delle scuderie. Per molto tempo, inoltre, è stato l’oratore del Quartiere in tante manifestazioni sociali che ha scandito con la sua voce inconfondibile.
Negli anni aveva trasmesso la passione giostresca al figlio Luca, anche lui dirigente del rione biancoverde negli anni 2000, con cui condivideva l’amore per Tartuca, Contrada del Palio di Siena.
“Partecipiamo con cordoglio al Lutto della famiglia Lanucci – commenta il rettore Maurizio Carboni – abbracciando particolarmente il figlio Luca, il nipote Mattia e la moglie Patrizia. Con la scomparsa di Mauro perdiamo un pezzo della nostra Storia e quindi tutto il Quartiere si associa al loro dolore.”
La Camera ardente si trova presso le Cappelle mortuarie dell’Ospedale San Donato di Arezzo; le Esequie si terranno mercoledì 17 alle ore 16.30 presso il tempio crematorio del Cimitero aretino.

Tutta l’associazione CorrerGiostra si stringe al dolore della famiglia e del Quartiere.